Come togliere le macchie di olio dai tessuti

Pulimav Technology

Quanti asciugamani hai già buttato perché resi inutilizzabili dalle macchie e dal cattivo odore di olio essenziale che non se ne va via? A fine anno, i costi sostenuti per l’acquisto di nuova biancheria, uniti a quelli dei detergenti utilizzati per tentare di risolvere il problema, sono sicuramente ingenti. Pulimav ha individuato la soluzione che fa al caso tuo.

Come togliere le macchie di olio dai tessuti

Che tu sia proprietario di un centro estetico, di una SPA o di un hotel con centro benessere, il problema che sicuramente ti troverai ad affrontare frequentemente è la rimozione delle macchie di olio per massaggi da asciugamani e accappatoi.

I prodotti utilizzati durante i trattamenti corpo dei tuoi clienti spesso vengono assorbiti dai tessuti in spugna, lasciando residui di oli essenziali molto difficili da rimuovere. Lavare i tessuti in lavatrice e utilizzare prodotti detergenti (anche professionali) non è sufficiente a risolvere il problema. Questo porta alla creazione di cattivi odori e alonature che, nel lungo periodo, rendono inutilizzabili i tessuti. Non solo! Se il problema non viene risolto, l’accumulo di residui nei tessuti genera un rischio di autocombustione.

Gli oli essenziali come eucalipto, chiodi di garofano e similari, nella loro forma pura sono classificati come liquidi infiammabili, con punti di infiammabilità compresi tra i 50° e i 60° C. Durante i trattamenti vengono diluiti con olio vettore, diminuendone notevolmente l’infiammabilità ed eliminando possibili rischi per gli utilizzatori. Il rischio di autocombustione, quindi, quando si presenta? Nel momento dell’asciugatura dei tessuti contenenti i residui. Poiché gli oli non si mescolano all’acqua, nel processo di asciugatura questa evaporerà separatamente, lasciando i residui liberi di reagire al calore generato dall’essiccatoio. La reazione, poi, può proseguire anche nel momento in cui si depositano i tessuti ancora caldi negli appositi ripiani/armadi. Queste reazioni, all’aumentare dei residui depositati, generano un rischio sempre più elevato di autocombustione.

La diffusione del problema e l’attenzione sempre più elevata verso potenziali rischi, ha portato molti operatori del settore a ricercare attivamente una soluzione professionale definitiva. Molte ricerche e domande vengono poste continuamente per capire come togliere le macchie di olio dai tessuti.

Vista l’esigenza manifestata da diversi clienti, Pulimav ha deciso di impegnarsi nell’elaborazione di una soluzione efficace alle macchie di olio sui tessuti utilizzati nei trattamenti corpo. Dopo molteplici test e sperimentazioni, la formula perfetta per rimuovere i residui è stata finalmente individuata.

Scopri i prodotti e le attrezzature per lavanderie professionali consigliati da Pulimav

Grazie ad una combinazione mirata tra macchina con programma di lavaggio specifico e prodotti detergenti selezionati, oggi Pulimav offre il sistema idoneo a rimuovere tali residui. La soluzione individuata è in grado di restituire profumomorbidezza e totale pulizia ai tessuti di qualsiasi tipo (anche ai teli in spugna). Puoi beneficiare di questa formula anche richiedendo LavaSmart: il servizio tutto incluso a prezzo fisso per ogni lavaggio.

Ecco alcune delle strutture che hanno già deciso di dire addio alle tracce di olio grazie a Pulimav:

  • Centro Benessere Suadis (Verona)
  • Mom Spazio al Benessere (Brendola VI)
  • Island Spa (Bagnolo San Vito MN)
  • Hotel Pineta (Coredo TN)
  • Hotel Caravel (Limone sul Garda BS)
  • Freesquare (Verona)
  • Hotel Villa Eden (Merano BZ)
  • … solo per citarne alcune.

Se anche tu vuoi iniziare a risparmiare sui costi e risolvere una volta per tutte il fastidioso problema dei residui di olio, non esitare a contattarci. Il team di esperti Pulimav è disponibile ad effettuare una prova dimostrativa gratuita, non impegnativa, presso la tua struttura.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *